Home ... Elezione del consiglio direttivo (CD) 13 fatti sull'elezione del consiglio direttivo
Tipps for your Condominium Association Online Elections

Associazioni: 13 fatti sull'elezione del consiglio direttivo

Il consiglio direttivo di un'associazione è molto importante in quanto, insieme al presidente, è l'organo esecutivo e decisionale dell'associazione. Per questo l'elezione del consiglio direttivo è un momento molto significativo e importante per tutti gli associati.

Domande e risposte sul consiglio direttivo

1) Quali sono i compiti in generale del consiglio direttivo?
Ogni associazione possiede un consiglio direttivo i cui compiti sono solitamente di amministrare, gestire e promuovere l'associazione. In particolare il consiglio deve curare gli affari economici dell'associazione. 

2) Quali sono i suoi compiti nello specifico?
Ogni statuto delinea in modo preciso i compiti del consiglio direttivo. Solitamente questi sono: stabilire i criteri di ammissione dei soci e accogliere o respingere quelli nuovi; adottare provvedimenti disciplinari; redigire ogni anno la relazione del rendiconto contabile; occuparsi dei compiti amministrativi; assumere eventualmente del personale amministrativo; approvare o meno il programma dell'associazione; stendere il regolamento per l'organizzazione dell'associazione; curare l'aspetto finanziario dell'associazione; ratificare o modificare i provvedimenti presi dal presidente in caso di urgenza.

3) Quanti devono essere i membri del consiglio direttivo? 
Il numero dei membri può variare da associazione ad associazione, ma è solitamente compreso fra 3 (Presidente, Vicepresidente e Segretario) e 7. 

4) Come si forma il consiglio direttivo?
Il consiglio direttivo viene eletto dall'assemblea degli associati. Ciò è regolato dallo statuto che indica anche ogni quanti anni debba essere rieletto il consiglio direttivo e se i membri del consiglio direttivo uscente possano essere rieletti. Ancora una volta non esiste una norma fissa a riguardo, besì sono gli stessi associati a decidere e a fissare queste regole nello statuto.

Inoltre cliccando sul pulsante qui sotto potrà ricevere maggiori informazioni sul voto elettronico online certificato per le associazioni.

Richieda ora un preventivo >

Chi fa parte del consiglio direttivo?

5) Possono diventare memembri del consiglio direttivo solamente i soci o anche persone esterne?
Nella maggiorparte dei casi per diventare uno dei membri del consiglio direttivo bisogna essere soci ed aver pagato la quota associativa. In alcuni statuti è inoltre fissato il divieto per i membri del consiglio direttivo di essere iscritti come soci presso altre associazioni. 

6) Ogni quanto si riunisce il consiglio direttivo?
Anche in questo caso è lo statuto che regola la frequenza delle riunioni del consiglio direttivo. Solitamente le riunioni hanno luogo anche due volte al mese. Il consiglio direttivo si riunisce inoltre straordinariamente quando il presidente oppure un/terzo dei consiglieri lo richieda.

7)  Vi sono altri compiti svolti dal consiglio direttivo?
Il consiglio direttivo deve redigere il verbale di ogni riunione indicando le presenze, l'ordine del giorno, un riassunto della discussione, il  delle votazioni e le firme di tutti i presenti.

8) Il consiglio direttivo può essere sciolto prima della fine del suo mandato?
Solitamente sì. Infatti il consiglio direttivo può decadere quando è ridotto a meno di 3 componenti, oppure quando l'assemblea degli associati non approva il rendiconto finanziario ed economico consuntivo. 

9)I consiglieri vengono retribuiti per il lavoro svolto?
Solitamente no. Infatti il loro servizio dovrebbe essere gratuito mentre verranno rimborsate le spese che possono accorrere per svolgere diversi incarichi. Ovviamente questo viene stabilito dallo statuto e ogni associazione potrà decidere autonomamente in merito.

Consiglio di POLYAS: Ha mai pensato di introdurre il voto elettronico online nella Sua associazione? Si tratta di un buon sistema per risparmiare tempo, alleggerire l'organizzazione elettorale e tagliare i costi. Richieda gratuitamente un preventivo, i nostri esperti saranno felici di poterLa aiutare!

La votazione del consiglio direttivo

10) Chi può votare il consiglio direttivo?
Tutti gli associati che sono in regola con il pagamento della quota associativa possono eleggere il consiglio direttivo. Lo statuto può puoi prevedere certi limiti di età ad esempio il raggiungimento dei 18 anni prima di poter esprimere il proprio voto. 

11) Attraverso quali modalità viene solitamente eletto il consiglio direttivo?
Le modalità più diffuse nelle associazioni sono quelle del voto segreto, nominale oppure per alzata di mano. Tutto dipende dalla grandezza dell'associazione. Se questa possiede un numero molto elevato di soci è possibile che sia previsto anche il voto per corrispondenza. Lo statuto o il regolamento elettorale della singola associazione contiene tutte le informazioni a riguardo.

12) Si può votare online nelle associazioni?
Il Codice Civile non dice nulla circa le modalità elettorali del consiglio direttivo di un'associazione. Per questo è teoricamente possibile adottare il voto elettronico online inserendolo nello statuto se i soci lo desiderano. Il voto online permette inoltre di rispettare davvero il principio di democraticità su cui si dovrebbe basare un'associazione consentendo a tutti i soci, anche quelli che si trovano lontani dalla sede o all'estero, di votare. 

13) Come si fa ad introdurre il voto elettronico online in un'associazione?
Basta modificare lo statuto. Per far ciò bisogna convocare un'assemble degli associati straordinaria e deliberare sulla modifica dello statuto. Solitamente per modificare lo statuto occorre la presenza di almeno tre/quarti degli associati e il voto favorevole della maggioranza dei presenti.
Legga di più sulle soluzioni online di POLYAS per le associazioni!